mercoledì 4 maggio 2011

EH BRAVA GIOVANNA, CARA LA NOSTRA PENNELLESSA

Ormai lo conosciamo da anni, il viscido marito in vestaglia che si affaccia nel signoril terrazzo per supervisionare la consorte che, aiutata da Giovanna, vernicia allegramente di un incomprensibile verde una gigantesca gabbia per uccelli (ops, chiedo scusa).
Con lei la Giovanna, arrampicata su di essa con un piede solo e la gambetta piegata all'indietro, comodamente vestita in tenuta da lavoro (ossia crestina, reggicalze e deretano), risponde con lo sguardo ammiccante all'intelligente domanda di lui: “Cosa state facendo?”
(E che non lo vedi? Te sei svegliato mo, guarda che qui è già da ore che si è in piena attività!)
Sto verniciando (vestita di seta bianca e con le perle al collo) e Giovanna (la ragazza che l'altra notte hai tolto dalla strada per offrirle un lavoro onesto in casa nostra) mi aiuta.”
Giovanna fa un birichino e pericolosissimo cenno di saluto con il capo che potrebbe farla irrimediabilmente sbilanciare. Lui la guarda e colpito le dice: “Brava Giovanna (che vernici)” e poi ripete: “brava (che sei riuscita a non cadere, nonostante quel birichino cenno di saluto con il capo).”
Poi la moglie sorride ammiccante al marito, che sorride ammiccante a Giovanna, che sorride ammiccante portandosi un dito alla bocca (certamente per controbilanciare il peso della sua precaria postura e non per ammiccare ulteriormente a chicchessia, come potrebbero pensare i maliziosi).
Il tutto si conclude dunque con gli sguardi e i sorrisi ammiccanti dei tre, che nel frattempo si interrogano su quanto ancora ci vorrà perché il Fernovus si asciughi, permettendo loro di utilizzare la maxi-gabbia per le acrobazie sessuali di cui di lì a poco saranno protagonisti.

Ma il mondo di oggi cambia in fretta e se un'azienda vuole restare al passo con i tempi anche gli spot devono cambiare.
Oggi la signora ha capito che verniciare non fa per lei, per cui si limita a guardare gli altri che lo fanno, mentre lei è intenta a sorseggiare il suo caffè e ad indossare le perle. Il marito vestaiolo, terminata la carriera di alzatore di sopracciglia, ormai non è che una voce proveniente dalla camera da letto, dove passa le giornate a vegetare in preda alla nostalgia del passato e a domandare insistentemente, come un disco rotto, se “è tornata Giovanna”. La moglie, paziente, gli dà sempre la medesima risposta: “Certo, sta verniciando.”
La signora, con il marito ridotto in questo stato e avendo capito che oltre a Giovanna ci sono anche tanti bravi giovinotti assai abili con il pennello (ops... chiedo scusa), ne ha assoldati ben due.
Ma la Giovanna anche si è evoluta, infatti, oltre ad aver subìto un trapianto di faccia e capelli, ha anche intelligentemente capito che per determinate mansioni è più opportuno indossare nu jeans, na majietta e le scarpe antinfortunistica. La ragazza, aiutata dai due aitanti giovinotti, vernicia il cancello della signoril magione sorridendo ammiccante a destra, a sinistra, in alto, in basso, fino a creare una danza al suono del jingle “Brava giovanna, bravaaaa” in cui, in una specie di quadriglia, Giovanna e la signora sfilano ammiccanti, trionfanti e sorridenti tra i due baldi e riverenti giovini (N.B. quello a destra). Tutto questo mentre i quattro aspettano che il Fernovus si asciughi, permettendo loro di utilizzare il cancello per le nuove acrobazie sessuali di cui saranno di lì a poco protagonisti, eccezion fatta per l'ignaro marito vaneggiante, che dalla sua stanza continuerà a chiedere, senza peraltro ricevere risposta, se è tornata Giovanna.
È evidente la grande sensibilità del signor Saratoga nei confronti di importanti questioni come la parità dei sessi o le nuove tipologie di famiglie allargate e “alternative” di oggi. Siamo infatti passati da una Giovanna cameriera sexy a una Giovanna tuttofare in hot pants. Sopratutto, siamo passati da un normalissimo, ma piuttosto retrogrado, menage a trois a una relazione specchio della libertà dei tempi moderni, in cui la moglie lascia perdere il marito per intrattenersi con Giovanna e i giovanotti, in un equilibrato e politicamente assai più corretto 2 contro 2.


Ti piacque? Ricevi gli aggiornamenti di TELEmiqp

3 commenti:

  1. il mio preferito!!!

    RispondiElimina
  2. Ma addirittura? Più di Manuelona nel Labirinto?

    RispondiElimina
  3. non hai capito...mi sento male dal ridere!!!
    ah aha habhahahodhfhewnkl z q

    RispondiElimina